#VendiConMercatopoli

Come ti avevo preannunciato nello scorso articolo, sabato sono stata a Cologno Monzese e più precisamente in uno degli store di Mercatopoli.

5

Ho voluto anch’io provare questa esperienza e testarne la qualità del servizio, che ti anticipo già mi è sembrata davvero ottima e consigliatissima…

Ma andrò per ordine e ti racconterò proprio tutto!

Ho il guardaroba che straripa di roba vecchia che non metto più se non per stare in casa; anzi a dire il vero molte delle cose che ho non le metto più neanche per stare in casa!

Ho 29 anni e nel mio armadio ho ancora tantissime cose che mia madre mi aveva acquistato quando avevo 15/16 anni, cioè agli inizi del liceo. A quei tempi non indossavo altro che gonne e avevo uno stile un po elegante e un po alternativo.

Il mio problema (se così vogliamo chiamarlo) è che crescendo il mio corpo non è cambiato granché: non sono diventata poi così alta, ne’ sono ingrassata, ne’ dimagrita. Potrei ancora indossare una di quelle gonne con lo stesso risultato d’allora, così come un qualsiasi altro tipo di capo d’abbigliamento sul quale i miei avevano investito ormai tanto tempo fa. Tutto tra l’altro si è conservato alla perfezione, merito anche della qualità.

Sebbene potrei ancora indossare moltissime di quelle cose però, non mi va di farlo. Non seguo le mode, nonostante questo non sia un problema, poichè come molto probabilmente saprai anche tu, tutto si ripropone ciclicamente. Però il mio stile, come è normale che sia, con il corso degli anni è cambiato e non mi sentirei più completamente a mio agio indossando uno di quei capi.

Sono rimasta comunque molto legata a tutta quella roba, tant’è che anche quando ho traslocato per iniziare la mia avventura nel mio primo appartamento mi sono portata via tutto con me.

Per me conservare quei vestiti era come conservare una coccola ricevuta da piccola!

Quando Mercatopoli mi ha contattata per invitarmi a testare la qualità del suo servizio, devo ammettere che l’ultima cosa che avrei pensato di portare in vendita era proprio quel tipo di abbigliamento.

Ho così iniziato a chiedere a me stessa che cosa mai avrei potuto portare. In genere non sono un’accumulatrice seriale di oggetti; non sono molto a favore del consumismo e quando acquisto qualcosa lo faccio sempre a seguito di una lunga e attenta riflessione. Per cui, non disponendo di moltissimi prodotti da poter portare, ho iniziato a riflettere sui miei amatissimi vestiti.

Ho così deciso di portarli in vendita, sperando che possano capitare tra le mani di qualche ragazza che gli faccia riscoprire la luce del sole. Auguro a colei che li acquisterà di trascorrere con quegli abiti giornate ricche di belle esperienze da ricordare, così come è capitato a me.

Conservo ancora gelosamente fotografie di giornate per me importanti durante le quali indossavo qualcuno di quei vestiti portati sabato a Mercatopoli.

Così quando sabato sono arrivata al punto vendita sono stata accolta da un personale molto gentile. Sono sempre molto sensibile alla gentilezza del personale, che penso stia diventando sempre di più un optional e non qualcosa di scontato e normale come sarebbe dovuto essere fino a non molto tempo fa!

Mi sono sentita subito più tranquilla quando mi è stato detto che fino al momento in cui i miei oggetti non verranno acquistati definitivamente da qualcuno rimarranno di mia proprietà e potrei andarli a ritirare quando ne sentirò la necessità.

La procedura per mettere in vendita un oggetto è semplice e veloce: in neanche una ventina di minuti sono stata tesserata come cliente Mercatopoli e sono riuscita a mettere in vendita i miei prodotti.

Dopodichè ne ho approfittato per fare un tour nel negozio e ne sono rimasta davvero sorpresa. Non diresti mai che gli oggetti esposti siano di seconda mano per quanto siano impeccabili: merito degli attenti controlli che vengono fatti nel momento in cui si portano gli oggetti in vendita.

1

Inoltre i prezzi sono davvero convenienti e c’è la possibilità di fare degli ottimi affari. Io stessa ho acquistato un porta-incenso con relative essenze a soli 2 euro!

2

Senza contare che si possono trovare tantissimi oggetti che altrimenti sarebbe impossibile trovare!

4

Finito il mio tour, mi sono sentita comunque sollevata… Sono sicura di aver fatto davvero un’ottima scelta nel portare i miei vestiti a Mercatopoli. Ora ho più spazio nell’armadio da poter riempire con nuovi capi che utilizzerò realmente e magari qualcosa potrò anche acquistarlo con il denaro ricavato dalla vendita di quelli vecchi.

Se anche tu a casa ti ritrovi a possedere oggetti ormai inutili e/o inutilizzati ti consiglio di testare personalmente la professionalità di uno dei punti vendita Mercatopoli. Ne rimarrai entusiasta, ne sono sicura!

Logo

Annunci

MERCATOPOLI

E’ tornato Settembre! Mese che segna un po per tutti un nuovo inizio, una nuova ripresa, nuovi obiettivi e propositi da mantenere.

Settembre e quindi l’autunno è anche un po paragonabile alla primavera per alcuni punti di vista: si fa il cambio dell’armadio, ci si prepara per il nuovo cambiamento climatico e si fanno delle pulizie più profonde al fine di eliminare anche tutto il superfluo che si ha accumulato durante i mesi passati.

In pratica Settembre è un ottimo mese per fare un po di sano decluttering!

Lo scopo di tutto questo preambolo è proprio questo: parlarti di alcuni temi che mi stanno strettamente a cuore e condividere con te una scoperta che ho subito amato!

Del decluttering ti avevo già parlato (trovi l’articolo qui), ma oggi vorrei farcire tutto il discorso con altri temi per me molto importanti, quali la sostenibilità, la condivisione, il riciclo e la lotta contro il consumismo.

Ma poichè su questi temi avevo scritto addirittura un vero e proprio ebook, passerò direttamente a parlarti della mia rivoluzionaria scoperta: si chiama Mercatopoli.

Mercatopoli è un negozio dell’usato nato con lo scopo di promuovere un riuso sicuro e consapevole. In Italia non ne esistono ancora molti, ma all’estero funzionano già da tanto tempo molto bene.

1

Il suo servizio è davvero innovativo in quanto è possibile portare in vendita qualsiasi tipo di oggetto in buono stato che voi vogliate: dall’arredamento, all’abbigliamento, oggetti tecnologici, veicoli, libri… Cioè davvero qualsiasi cosa!

Al vostro ingresso uno staff preparato e gentile vi accoglierà per aiutarvi nella fase di vendita. Insieme si stabilisce il prezzo al fine di garantire la massima trasparenza e in genere per i prodotti più recenti esso si aggira intorno al 50% del suo originario valore d’acquisto.

Inoltre esiste un intelligente sistema di tesseramento che permette di sapere chi ha venduto e chi ha comprato un determinato oggetto.

Una volta che l’oggetto viene venduto, è possibile recarsi in negozio per recuperare il denaro contante! Non si ottengono quindi semplicemente dei buoni spendibili solo nel punto vendita, ma si avranno dei soldi veri e propri con il quale è possibile farci quello che si vuole!

Registrandosi al sito sarà possibile controllare direttamente e in tempo reale le eventuali vendite di tutti gli oggetti che hai deciso di mettere in vendita.

I prodotti messi in vendita sono ad altissima rotazione, ciò vuol dire che in genere vengono rivenduti entro 60 giorni.

Se passati 90 giorni l’oggetto dovesse risultare ancora invenduto, esso verrà dato in dono ad un’associazione di beneficenza. I vestiti invece verranno dati direttamente in beneficenza trascorsi i 60 giorni.

2.jpg

Ma un’altra cosa che stavo dando per scontata è che a Mercatopoli puoi anche venire ad acquistare! Se sei un amante del vintage e degli oggetti introvabili sicuramente questo è il posto in cui venire!

Io trovo che il servizio offerto da questo negozio sia davvero qualcosa di ingegnoso e penso a tutti quegli oggetti che custodisco gelosamente a casa e per i quali non riesco a trovare il coraggio di buttare, seppure ormai siano abbandonati a se stessi. Quante volte alcuni di essi ricoprono addirittura un valore sentimentale e/o affettivo?

Sabato 23 Settembre andrò a provare il servizio personalmente! Se anche tu sei quindi interessato ti invito a seguirmi sulle Stories di Instagram e su Facebook per scoprire maggiori dettagli e a non perderti l’articolo che uscirà qui sul blog lunedi prossimo! #VendiConMercatopoli

TO BE CONTINUED… 

Logo

E’ ARRIVATA LA PRIMAVERA, ECCO COME PRENDERSI CURA DEL TERRAZZO

Guest-post scritto dallo staff di Alberti Ferramenta. Un e-commerce di ferramenta e quindi utensili e accessori necessari per la manutenzione delle nostre abitazioni e alla soluzione di eventuali problemi. Buona lettura!

È da poco più di qualche giorno che è arrivata ufficialmente la primavera! Le giornate sembrano durare di più e l’aria profuma di fresco e di nuovo. Pensiamo quindi che è tempo di dedicarsi alla pulizia del proprio spazio verde, che di sicuro è stracolmo di foglie secche cadute dagli alberi. Ed è tempo di valutare una manutenzione anche dei pavimenti e dei muri del terrazzo. Noi oggi vi daremo alcuni consigli per quanto riguarda la manutenzione del vostro spazio, senza dimenticarci di quei piccoli particolari che lo renderanno unico e accogliente. Come punto di inizio, sappiate che già di suo, un terrazzo fa acquisire notevolmente valore alla propria abitazione, soprattutto se abitate in centro di una cittadina. E inoltre aver uno spazio esterno curato nei minimi dettagli sarà l’ideale per le vostre cene all’aperto con gli amici o per semplici rinfreschi. Ma vediamo insieme nel dettaglio qualche suggerimento per voi. Per la manutenzione fai da te di casa trovi tutto quello che occorre nelle tante ferramenta online, clicca qui.

Pulizia e manutenzione del terrazzo

Arrivata la bella stagione si sa che è giunto il momento di ripulire il terrazzo e il proprio spazio esterno. Ma se questo non dovesse bastare, sappiate di dover valutare anche un piccolo restauro per preservarlo nel tempo, essendo rimasto sotto le intemperie del burrascoso clima invernale. Oltretutto con l’arrivo della primavera vi verrà sicuramente voglia di passare il vostro tempo libero a rilassarvi nel proprio spazio esterno. Se siete amanti del verde vi andrà sicuramente di svolgere delle attività di giardinaggio, ma se invece volete staccare la spina dalla solita routine quotidiana vi andrà di sicuro di godervi il clima primaverile in pieno relax, e perché no, su di una sdraio a sorseggiare una bevanda fresca con del ghiaccio e un ombrellino.

La prima cosa da fare prima di iniziare a sfruttare il proprio terrazzo, sarà sicuramente quella di ripulirlo da tutti quegli oggetti inutili che avevamo riposto lì nel periodo invernale. Successivamente, dopo averlo liberato dalla roba inutile e ingombrante passate alla pulizia del pavimento. Iniziamo col dirvi che ogni pavimento per essere pulito nel modo migliore, necessita di una cura e una manutenzione diversa. Vi diciamo fin da subito che il modo migliore per preservare le pavimentazioni di ogni genere, compreso legno e cemento, è acquistare un prodotto impermeabilizzante. Ne esistono in commercio svariati tipi che hanno l’unico scopo di rendere le superfici impermeabili, sfruttando degli agenti chimici che creano una sorta di velo trasparente che aiuterà a preservare le superfici da infiltrazioni di acqua, crepe, pitture scrostate e spaccature per il gelo. Una manna dal cielo per preservare con semplicità il proprio terrazzo. Ma passiamo a parlare della pulizia specifica delle mattonelle in Gres.

Come preservare le mattonelle in ceramica o gres porcellanato

Pensiamo che il Gres porcellanato sia una delle pavimentazioni migliori e resistenti insieme all’ardesia.  Ma sappiate che in commercio ne esistono di due tipologie, quelle tradizionali di colore rosso e quelle in porcellanato. Hanno già una propria impermeabilità e appunto per questo vengono considerate tra le migliori forme di pavimentazione e, fra i due, quello in gres porcellanato sarà più facile da pulire, mentre quello in gres tradizionale avrà una vita sicuramente millenaria giustamente dandogli ugualmente la giusta manutenzione. Il modo migliore per pulire sarà sicuramente utilizzare un buon numero di secchiate di acqua per togliere lo sporco grossolano e quello meno insidioso. Per una pulizia più profonda armatevi di un grosso spazzolone, dovrete utilizzare inoltre dell’acqua calda e aggiungerci dentro del sapone neutro, una manciata di bicarbonato e infine due tazze abbondati di aceto di vino bianco, spazzolate energicamente e risciacquate con dell’acqua pulita. Otterrete un pavimento lucido e profumato.

Evitare Crepe

Assolutamente evitate di sovraccaricare il vostro terrazzo, non eccedendo con le fioriere fatte di materiali pesanti che, anche se possono essere più belle esteticamente, potrebbero causare dei forti danni come delle deformazioni alla struttura che irrimediabilmente causerebbero delle infiltrazioni d’acqua sul masso sottostante. Vi consigliamo di utilizzare vasi fatti di materiali più leggeri ed arredi delle giuste dimensioni, così da evitare anche la caduta di essi e quindi una possibile frattura al pavimento. In commercio esistono arredi di tutti i tipi, troverete quello giusto per voi. Infine se non volete resistere all’utilizzo di un tavolinetto in ferro, non scordatevi di acquistare, anche per gli arredi, un prodotto impermeabile che eviterà di farli arrugginire. Giustamente, considerate anche la possibilità, se si possiede uno sgabuzzino o un garage, di riporre lì i vostri arredi più sensibili al clima invernale.

ferramenta-alberti

BUONI PROPOSITI 2017

Oggi torno a muovere i primi passi dell’anno qui sul blog… qualcuno forse iniziava già a temere che nel 2017 Chiarafedele.com non sarebbe più esistito e invece si rinnova più carico che mai!

Questi primi giorni dell’anno li ho voluti dedicare prima di tutto a me stessa, perchè con l’anno che è passato ho capito sopratutto che i cambiamenti devono avvenire prima dentro di noi e solo poi possono essere annunciati.

E come ogni gennaio che si rispetti ho riflettuto sui buoni propositi e mi sono resa conto con non poca sorpresa che molti di quelli che mi ero prefissata l’anno scorso sono riuscita a raggiungerli con non troppa fatica! (Clicca qui per vedere i propositi del 2016.)

Visto che la cosa mi ha portato bene (devo essere sincera: era la prima volta che mi ponevo dei propositi da nuovo anno!) ho deciso di ripetere il rituale, anche perchè gli obiettivi del 2017 sono per la maggior parte di tipo professionale…

E allora eccoli, ve li presento: i miei buoni propositi per il 2017!

FotorCreated.jpg

Foto 1 I 2 I 3

✎ A partire da quest’anno ho deciso che il blog non graviterà più al centro della mia vita. Continuerà sempre ad essere un elemento importante del mio lavoro, questo si, ma non ne costituirà l’elemento principale. Questo perchè ho intenzione di raggiungere nuovi gradini all’interno della mia sfera professionale e per raggiungere questi traguardi dovrò lavorare molto anche offline. Quindi colgo anche l’occasione di avvisarvi di probabili assenze nel corso dell’anno, che cercherò di compensare con una maggiore presenza sui social… Spero che la notizia non vi scoraggi più del dovuto e vi consiglio di prendere la questione piuttosto come una sorta di “stiamo lavorando per voi“!

✎ Raggiungere nuovi e più ambiziosi traguardi professionali.

✎ Essere più attiva nel 2017: evitare gran parte degli sprechi di tempo in cui cado purtroppo molto spesso e dedicare quel tempo stesso a realizzare una vita più appagante.

Il motto di quest’anno pertanto sarà:

FAI DELLA TUA VITA QUALCOSA DI STRAORDINARIO

tratto dal film L’estate addosso.

Sperando che l’articolo in questione possa essere uno spunto motivazionale per gran parte di voi, non mi resta che augurarvi un 2017 pieno di meravigliose emozioni!

Logo

DESIGN TIME Ottobre 2016

E dopo un lungo, lunghissimo, break estivo, dove ne sono successe di cotte e di crude ci si rincontra di nuovo tutti qui (magari con una bella tazza di thè fumante in mano!) per perdersi nelle calde moodboard realizzate da blogger di tutta Italia e forse non solo!

Si queste moodboard sono proprio calde, soffici e confortevoli, o almeno la mia lo è: perchè quando ho letto il tema di questo mese, “vestire la casa per l’autunno“, non ho potuto fare a meno di pensare a delle coperte accoglienti…

Non sono solita cambiare ne’ tende, ne’ tappeti con l’arrivo della (per me) bella stagione, ma solo aggiungere coperte un po’ più calde al mio letto e dai toni un po’ meno vistosi. E la mia moodboard non vi presenterà che questo, quello che alla fine rispecchia il mio mood autunnale.

E allora buona visione!

Vestire casa per l'autunno. Tessuti.png

Foto 1 I 2 I 3 I 4 I 5

Design Time

 

Design Time è una rubrica mensile di un piccolo gruppo di blogger italiane che si sono date appuntamento per scambiare idee e ispirazioni intorno allo stesso tema. Ogni mese un tema nuovo, ogni mese nuove ispirazioni. Benvenuti!