STILE KINFOLK

Si torna a parlare di stili e oggi lo si fa con una forma d’arredo che non solo sta facendo davvero tendenza, ma che amo tantissimo principalmente perchè racchiude tutti quei valori che sono anche i miei.

Ecco qui lo stile Kinfolk.

E’ uno stile che nasce negli Stati Uniti è ha origine tra gli Amish, una comunità religiosa nata in Svizzera e stabilitasi negli USA dal 700.

3

VALORI

Trattando di Kinfolk forse sarebbe ancora più corretto, prima ancora di parlare di stile, descriverne il lifestyle che di conseguenza si riflette poi sul modo di arredare la casa.

In principio era lo stile nordico: ha vissuto un lunghissimo periodo sulla cresta dell’onda ed è stato fotografato e riprodotto come se non ci fosse un domani, facendoci sognare sopratutto per quella gestualità dei padroni di casa che potremmo quasi definire eterea.

Probabilmente è per lo stesso motivo che lo stile Kinfolk ci sta rubando il cuore: la parola-chiave anche in questo caso è essenzialità e per questo motivo si appella a linee e colori minimal, essenziali e puri.

La necessità di rallentare da quelli che generalmente sono degli stili di vita così frenetici e disumani ci ha portato ad amare lo spirito Kinfolk (che letteralmente significa “parenti”), il quale predica il ritorno alla natura e alla vita rurale e di conseguenza il piacere per il cibo sano e conviviale con prodotti biologici e locali.

1

DECORAZIONE 

Lo stile Kinfolf è il risultato dell’incontro tra diversi stili: nordico, rustico, industrial e retrò. Va da se quindi che si tratta di un mix tra colori, pattern e materiali.

Gli elementi che non possono assolutamente mancare sono:

  • le piante. Le idee più in voga su come inserirle sono: all’interno di eleganti campane di vetro, appese con le classiche reti macramè, oppure limitandosi a singoli rami fioriti in semplici vasi.
  • materiali come il legno, il rattan, la pietra e lino e cotone per i tessuti.
  • il bianco predomina tra tutti i colori. Ma troviamo anche accenti dati dal grigio, il verde e il beige.
  • tra gli oggetti troviamo quelli fatti a mano, mobili d’epoca, quelli riciclati, artigianato, souvenir di viaggio e ricordi.

4

5

2

Ed ecco qua! Tu cosa ne pensi? Ne avevi già sentito parlare? Pensi che adotterai alcune caratteristiche di questo stile per rinnovare qualche angolo di casa?

Logo

Annunci

URBAN JUNGLE BLOGGERS Dicembre 2016

unnamed

Tra pochissimi giorni è Natale e con la community di Urban Jungle abbiamo pensato di farvi gli auguri in maniera un po speciale.

Vi presentiamo infatti le nostre composizioni green in tema luminoso. Chissà se magari tra tutte queste idee ce n’è una che può fare per voi e suggerirvi qualche ispirazione ora che il momento di ricevere tanti ospiti sta arrivando.

Ecco come io illuminerò la mia adorata Pachira a festa!

Buone feste!!!

Christmas is coming, so I and the Urban Jungle community want wish you a marry Christmas in a special way.

We show you our green typesettings in a bright topic. Maybe you can find an idea or an inspiration for your home now that we well receive a lot of guests for the holidays.

Here you are how I will light my beloved Pachira for the holidays!

Happy festive season!!!

ujb.jpg

Logo

STILE PROVENZALE

Devo ammettere che trovare l’ispirazione per questo articolo non è stato facile. Ho titubato quasi una giornata intera prima di trovare un tema che mi convincesse davvero e, pensate che ho pure un calendario editoriale pieno zeppo fino all’inizio dell’anno nuovo. Però è bello anche pensare alternativo qualche volta, prendere strade inaspettate e allora ecco che ho pensato di rimpolpare la categoria Stili&Ispirazioni parlandovi dello stile arredo di un posto a pochi passi da casa mia: la Provenza.

Siete pronti allora ad immergervi con l’olfatto in una casa dal fresco profumo di lavanda e con la vista in stanze dai toni pastello? Facciamo questo viaggio insieme!

Anche lo stile provenzale abbonda di influenze shabby chic, in quanto si prediligono mobili in legno decapato.

1 by Ana-rosa

Via Ana-rosa

I colori adatti per arredare in questo stile inoltre sono, oltre ovviamente al lilla (in omaggio alla lavanda), il bianco, l’ecru, l’avorio e tocchi di contrasto giallo e blu.

2

La casa provenzale inoltre si arricchisce di fiori, che siano freschi o essiccati o motivi d’arredo che arricchiscono i tessuti dei vostri cuscini, del copriletto o altro ancora tutto è concesso. I fiori freschi invece disponeteli i ogni angolo della vostra casa in vasi dal sapore antico.

3 by Grazia Cerruti.jpg

Via Grazia Cerruti

E poi esistono anche i tessuti boutis! Si tratta di un’antica arte provenzale di lavorazione delle stoffe che li rende simili al metalassè.

4 by Dragon Threads Open Book

Via Dragon Threads Open Book

Un altro elemento essenziale per arredare in stile provenzale è dare assolutamente importanza anche all’aspetto olfattivo. Abbondate quindi con candele profumate e essenze, tra quelle da prediligere ci sono la lavanda, il talco, il muschio bianco e la verbena.

5 by Sparelax

Via Sparelax

Lo stile provenzale si contraddistingue anche in cucina con stoviglie in ceramica decorata da uccellini e fiori, pentole in rame e barattoli in latta. Via libera poi a oggetti retrò, come bilance o altri elettrodomestici.

6 by Vickys Home

Via Vickys Home

E per l’outdoor? Elementi tipici sono indubbiamente il ferro battuto, legno e vimini. Via libera all’art decò e a lanterne e gabbie in ferro battuto.

7 by All things Shabby and Beautiful

Via All Things Shabby and Beautiful

E voi cosa ne pensate di questo stile? A me viene voglia di trascorrere una giornata in questi posti meravigliosi guardando le fotografie!

Logo

TREND SECONDO PINTEREST

Accade molto raramente, ma a volte accade… Di solito pubblico due post alla settimana quando devo rispettare la data di pubblicazione di Design Time e poi essere presente allo storico appuntamento del giovedi.

La settimana scorsa invece mi ha sconvolto un po’ tutto: la moodboard di Design Time era da pubblicare proprio di giovedi!

Ecco allora che ho deciso di posticipare, in via del tutto eccezionale, la rubrica delle tendenze al secondo giovedi del mese.

Oggi vi parlerò di tendenze che oserei definire silenziose. Quelle tendenze che praticamente mai vengono descritte sulle riviste d’arredamento e che invece, molto spesso, sono quelle più popolari perchè copiate e riprodotte nelle case un po’ di chiunque. Perchè, non si sa come, sono quelle tendenze che rispecchiano gusti e desideri che partono da dentro di ciascuno di noi e non necessariamente dettate invece da case produttrici o aziende.

Chi mi segue su Pinterest avrà visto che ultimamente ho aggiunto delle bacheche che riportano il titolo “Trend” seguito da qualcos’altro. Beh diciamo che se sta per nascere una tendenza con questo social network, se state un pochino più attenti, ve ne accorgete subito.

Un utente pubblica una foto di un interno, la quale viene replicata da altri utenti che si innamorano di quei dettagli e a loro volta pubblicano altre immagini che fanno nascere un trend.

Ma scopriamoli insieme: ecco a voi la top 5!

 Banana Leaf Che sia il motivo di una carta da parati o un vero piccolo albero di banane da tenere in casa poco importa: fa tendenza in tutte le sue declinazioni.

1

Via Lemon

Round Mirror Sia se si trovi in bagno, all’ingresso o in camera da letto lo specchio per essere di tendenza deve essere rigorosamente tondo.

2

Kave by Raintree Spiegel

Vase with a simple flower Vasi dalle forme semplici e dai colori tenui o trasparenti che timidamente accolgono lo stelo di un unico fiore o ramoscello sono molto in voga in questo periodo.

3

Via Coté Maison

Nordic / Scandinavian style Si tratta di un trend che avevamo già analizzato e anche più volte, ma sembra che stia diventando un classico intramontabile. D’altronde ha tutte le potenzialità per diventare un classico visto la sua semplicità e versatilità.

4

Via Dream a Little Bigger

Copper and pink Il rame è di moda e crea un’accoppiata vincente quando viene abbinato al rosa.

6

Via Living at Home

Logo

STILE HIPPIE CHIC

E’ arrivato il momento di rimpolpare un po’ la sezione dedicata a Stili&Ispirazioni e perchè non farlo se non con uno stile che in questo periodo è diventato un must per le case più di tendenza?

Devo ammettere che in questo caso sono anche un po’ di parte, in quanto andiamo a parlare di uno stile che ha diverse influenze anche su Casa Mia. Si tratta dello stile Hippie Chic. Vi avevo già accennato infatti che la mia casa prende ispirazione dallo stile etnico… Vi prometto che un giorno o l’altro ve la presenterò per bene con un post qui sul mio blog (si tratta di un work in progress senza fine infatti).

Ora però è giunto il momento di entrare nel pieno di questo stile, che non tutti sanno che non riguarda solo la moda, ma si tratta di un vero e proprio lifestyle.

Lo stile hippie nasce negli anni Sessanta, in un periodo di piena rivoluzione sociale e culturale. In questo periodo si assiste infatti a tanti cambiamenti e ad una sorta di chiusura dei ponti con un passato ormai troppo convenzionale. Alcuni dei valori che incarna fin da subito questo stile sono: la riscoperta della natura, un più ampio orizzonte mentale e la condivisione degli spazi.

Va detto innanzi tutto che lo stile hippie chic è già di per se un’influenza di diversi stili e generi d’arredo, in cui ovviamente prevalgono dettagli dello stile hippie degli anni Sessanta posizionati con cura, sebbene sembrino collocati a caso.

La casa hippie chic è molto piena di oggetti e dettagli, in altre parole oseremo dire che è molto personale e vissuta.

✎ I tessuti (tende, lenzuola, tovaglie…), posizionati anche per terra per accogliere amici in maniera informale, si ispirano al folk e nella maggior parte dei casi sono di matrice orientale. I tappeti invece sono generalmente batik o stuoie. Molto usato anche il macramè.

2 by American Hippie

Via American Hippie

Poltroncine e tavolini in vimini per arredare il soggiorno. Per quanto riguarda questo capitolo trovano spazio anche le sedute sospese al soffitto (bellissime!), da personalizzare con coperte di pelliccia e cuscini all’uncinetto, e amache dai tessuti grezzi. In generale: tutto ciò che è realizzato con materiali naturali.

1 by Sfgirlbybay - Victoria Smith

Via Sfgirlbybay / Victoria Smith

✎ Abbondate con le piante: sopratutto quelle verdi che scendono direttamente dal soffitto.

4 by Laurel & Wolf.jpg

Via Laurel & Wolf

✎ Dettagli d’eccellenza che non possono assolutamente mancare sono la chitarra classica, magari collocata in bella vista su una parete, vicina a qualche cappello di paglia e poi, candele profumate e incensi a profusione.

3 by Emily_Katz

Via Emily_Katz

Il consiglio che vi do è quello di cercare gli oggetti con cui arredare la vostra casa in negozi di articolo etnici e mercatini vintage: sarà più facile trovare dettagli in linea con questo stile.

Lo stile Hippie Chic a prima vista può ricordare un po’ lo stile Bohemien, ma se ne discosta sopratutto per i colori caldi e speziati, più in linea con i riferimenti alla natura a cui principalmente si ispira.